“Chiunque sia il padre di una malattia,
un’alimentazione non corretta
ne è stata la madre”

– George Hebert

FORMAZIONE PROFESSIONALE

Chiara Checchi, biologo nutrizionista

Nel 2018 ottengo l’abilitazione all’esercizio della professione di Biologo in seguito al superamento dell’Esame di Stato.
Nello stesso anno, ottengo il Certificato di Educatore Alimentare per il tennis, presso l’Istituto di formazione della FIT, “Roberto Lombardi”.
Continuo l’aggiornamento scientifico attraverso la partecipazione a convegni, congressi e corsi approvati dal Ministero della Salute.

TRATTAMENTI NUTRIZIONALI

Piani nutrizionali e percorsi di educazione alimentare

Elaboro piani nutrizionali in condizioni fisiologiche e patologiche accertate. In presenza di un’eventuale malattia l’approccio dietetico prevede modalità di elaborazione particolari a seconda del tipo di patologia e delle caratteristiche del paziente.
Il percorso nutrizionale proposto ha come obiettivo aumentare la consapevolezza delle proprie scelte alimentari e dello stile di vita, lavorando insieme per indurre un cambiamento duraturo del comportamento alimentare.
METODO DI LAVORO

Valutazione dello stato nutrizionale

La prima visita ha la durata di circa un’ora e consiste in un colloquio finalizzato alla valutazione dello stato nutrizionale che comprende:

  • Anamnesi fisiologica e patologica del paziente;
  • Anamnesi familiare;
  • Anamnesi alimentare;
  • Rilevazione di parametri antropometrici;
  • Valutazione della composizione corporea (BIA AKERN 101):
  • Eventuale consegna del diario alimentare.
In pochi giorni verrà consegnato la proposta nutrizionale e insieme ad esso verranno fornite informazioni utili sulle modalità di preparazione e di cottura dei cibi, consigli su quali alimenti devono essere limitati e quali da preferire in riferimento ad uno stato fisiologico o patologico e alcune ricette.
TENNIS

Parole chiave: esercizio fisico e una corretta alimentazione

Un’alimentazione ben bilanciata offre molti benefici per i tennisti: il corretto ed efficace svolgimento del programma di allenamento, il raggiungimento e il mantenimento del peso corporeo desiderabile, il ritardo dell’insorgenza del senso di fatica, l’accelerazione dei tempi di recupero post-allenamento o post-gara e quello funzionale post-traumatico, la riduzione del rischio di overtraining e di infortuni causati, a volte, da tempi di gioco prolungati o da condizioni climatiche sfavorevoli.

BENESSERE E VIVER SANO

Ultime notizie dal blog

Mangiare gluten-free fa bene o fa male?

Mangiare gluten-free fa bene o fa male?

Togliere il glutine dalla propria alimentazione ormai è diventata una moda,seguita anche da persone che non hanno mai avuto problemi.Si pensa che mangiare senza glutine possa apportare a tutti benefici per la salute, pensiamo che il glutine in sé sia il problema di...

Sei a dieta e non dimagrisci?

Sei a dieta e non dimagrisci?

Sei a dieta e non dimagrisci? Ecco gli errori più comuni che facciamo Quando iniziamo un nuovo percorso alimentare sappiamo tutti che non sarà semplice e ci auguriamo sempre che gli enormi sforzi (o presunti tali) fatti, vengano ben presto ripagati con una perdita di...

“Bufale dell’alimentazione”: come riconoscerle?

“Bufale dell’alimentazione”: come riconoscerle?

"Bufale dell'alimentazione": come riconoscerle? Quasi tre italiani su quattro credono alle bufale sul cibo e sulle abitudini alimentari spingendosi a comportamenti pericolosi per la salute. L’ananas brucia i grassi? Mangiare cibi senza glutine fa dimagrire? Lo...

Studio medico la Marmora
Via A. la Marmora 29 50121 Firenze

Studio Gardenia
Viale E. Duse 12 50100 Firenze

La migliore  Nutrizionista di Firenze | Nutrizionista Firenze Centro| Dietista Firenze centro| Chiara Checchi nutrizionista Firenze| Nutrizionista sportiva Firenze| Nutrizionista Tennis Firenze